ATTIVISTI ABRUZZESI ACCOMPAGNANO HEBE DE BONAFINI ALL’INCONTRO CON IL PAPA

COMUNICATO STAMPA DEL 31/05/2016

Cinque attivisti dei movimenti abruzzesi accompagnano Hebe de Bonafini delle “Madres de Plaza de Mayo” allo storico incontro con Papa Francesco.

Le lotte per i diritti sociali ed ambientali non hanno confini.

AttivistipapaHebe

Un incontro storico ed emozionante quello tra Papa Francesco e Hebe de Bonafini delle Madres de Plaza de Mayo, a cui hanno partecipato cinque attivisti dei movimenti abruzzesi che da anni lottano su vari fronti, dai diritti civili e sociali, con l’associazione Kabawil, a quelli ambientali.

Non era quindi un caso la presenza di Renato Di Nicola, Valentina Lanci, Riccardo Verrocchi, Enrico Vecchiotti  e Alessandro Andreotti all’incontro: le lotte abruzzesi sono conosciute anche in sud America dove da anni è in corso un vero e proprio scambio tra i movimenti promosso dall’associazione Kabawil. Gli attivisti sono da anni impegnati in queste campagne, ad esempio con il Coord. No Ombrina, con Zona22 di S. Vito chietino, con il Forum dell’Acqua oppure con i Comitati di Sulmona che contrastano il metanodotto SNAM.

La visita privata avvenuta venerdì scorso ha avuto vasta eco in Italia e specialmente in tutta l’America latina che in questo momento è percorsa da gravi sconvolgimenti politici e sociali. I diritti vengono calpestati sotto varie forme da un capitalismo selvaggio che vuole far perdere le conquiste ottenute con le lotte negli ultimi decenni. Per quanto riguarda l’ambiente si pensi che in Argentina hanno appena tolto le tasse all’industria estrattiva oppure che in Brasile nel nuovo governo sono rappresentati direttamente gli interessi di chi sta disboscando l’Amazzonia con gravissime ripercussioni sul clima globale, anche della nostra regione. La visita ha avuto un profondo significato nel denunciare all’attenzione della pubblica opinione la violenza istituzionale, economica e sociale che i governi neoliberisti, a partire da quello argentino di Macri, stanno attuando. 

I movimenti abruzzesi da sempre collaborano e partecipano ad iniziative comuni con gli attivisti di tutto il mondo, dal Forum Sociale Mondiale agli incontri alternativi sull’acqua, perchè molti dei problemi che affrontiamo tutti i giorni e per i quali abbiamo combattuto negli ultimi anni in Abruzzo, in primis Ombrina e Bussi, derivano da una comune matrice ideologica dell’establishment in cui l’economia finanziaria cerca di spazzare via ogni diritto delle persone aggredendo l’ambiente in cui viviamo.

La solidarietà tra i cittadini, tra i movimenti e tra le lotte è un aspetto fondamentale per cambiare in maniera concreta la nostra società.

Si allega una foto dell’incontro con tre dei cinque attivisti presenti.

Qui maggiori informazioni sull’incontro: https://associazionekabawil.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...