I MADE DOPO IN CONCERTO IL 25 DICEMBRE PER SOSTENERE LA LOTTA CONTRO LE TRIVELLE

I MADE DOPO, come consuetudine, organizzano il 25 dicembre un concerto. Quest’anno hanno deciso di contribuire al finanziamento del Coordinamento No Ombrina e soprattutto di sostenere chi ha portato avanti la lotta contro la piattaforma petrolifera. Per questo il Management Del Dolore Post Operatorio, insieme a Marti Stone e ai The Funnels si esibiranno sul palco del Laboratorio61 a titolo completamente gratuito.Qui l’evento facebook: https://www.facebook.com/events/1528748557448576/

natale_no_ombrina
Oggi però la situazione inizia ad essere diversa per noi e per la nostra bella regione. Grazie all’emendamento che vieta l’estrazione del petrolio a meno di 12 miglia dalla costa, il progetto petrolifero Ombrina Mare sembra essere arrivato al capolinea. Ma la mobilitazione non può fermarsi, il vero e più alto obiettivo è quello di abbandonare definitivamente le fonti fossili che stanno lentamente consumando il Pianeta.

notrivellenopetrolionoguerre

Il Coordinamento No Ombrina continuerà a condividere la propria memoria e le proprie esperienze, ed a collaborare e sostenere tutte le altre lotte e le realtà che dal basso si battono nel Mediterraneo per il patrimonio collettivo e naturale italiano. Per questo motivo il Concerto di ‪#‎NataleNoOmbrina‬ si trasformerà in una grande serata di festeggiamenti e tutto l’incasso verrà devoluto al Coordinamento. Questo perchè non vogliamo che il lavoro svolto in questi anni di lotta si esaurisca con l’affondamento di Ombrina, ma anzi intendiamo continuare ad essere un corpo politico importante per la definizione del futuro della nostra regione. Abbiamo intenzione di portare avanti progetti che mirino ad una reale e definitiva riconversione ecologica della nostra Costa dei Trabocchi ed alla salvaguardia della nostra regione dalla minaccia di tutte le altre grandi opere: l’elettrodotto Villanova-Gissi di Terna, il Resort a San Vito o l’inceneritore a Brecciaio per citare solo le più note.
La vittoria di oggi è importante perché ci da la misura della forza del nostro popolo e della nostra terra, ma è ancor più importante tenere alta l’attenzione e la partecipazione affinchè finalmente si possa mettere la parola fine ad ogni ulteriore atto di sciacallaggio e di devastazione del nostro territorio.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...