LA BUONA SCUOLA È NO OMBRINA – LA SETTIMANA DI MOBILITAZIONE A PESCARA TERMINA CON LA CRITICAL MASS DI DOMENICA

LA BUONA SCUOLA È NO OMBRINA

NoOmbrinascuole2

Comunicato stampa del 25 settembre 2015

Settimana di mobilitazione contro la petrolizzazione nelle scuole di Pescara

Il governo Renzi, approfittando dell’estate, in pieno agosto ha firmato il decreto positivo di valutazione di impatto ambientale sul contestatissimo progetto Ombrina Mare. Contro questo ed altri progetti, calati dall’alto e con l’unico intento di favorire i profitti di poche multinazionali a scapito della vocazione di un intero territorio, i cittadini abruzzesi hanno manifestato la loro netta opposizione, culminata in una partecipatissima manifestazione di piazza a Lanciano il 23 maggio scorso. In questa mobilitazione, all’interno del coordinamento “No Ombrina” gli studenti hanno recitato una parte attiva e determinante.

NoOmbrinaScuole3

È per questo che al rientro dalle vacanze abbiamo deciso di mobilitarci per ribadire il nostro no alla devastazione del mar Adriatico. La settimana “NO OMBRINA” ha visto attivarsi studenti e professori di tutta Pescara. Ogni mattina, i ragazzi hanno colorato la loro scuola con bandiere e volantini informativi sul tema, mettendoci come sempre la faccia e il sorriso, contro il nero del petrolio.

Una settimana per ribadire che la lotta non è finita, ma appena cominciata. Da martedì a venerdì la mobilitazione ha toccato diverse scuole, dal liceo classico “D’Annunzio” allo scientifico “Galilei” passando per il “Marconi”, il “Volta”, e le due sedi dell’artistico “Misticoni” e “Bellisario”. La settimana terminerà domani sabato 25 settembre al liceo scientifico “Da Vinci” per poi darsi tutti appuntamento domenica 27 settembre quando per le strade di Pescara sfilerà la “Critical Mass” No Ombrina, coincidenza organizzata in bicicletta al grido di “meno trivelle e più pedivelle” con partenza alle 15:30 da Piazza Primo Maggio.

NoOmbrinaScuole1

Dall’ambiente al lavoro passando per la scuola, la risposta del governo targato PD-destre alla legittima contestazione di studenti, lavoratori e pensionati è sempre la stessa, disinteresse e disprezzo. Tassello dopo tassello viene portata avanti la svendita del nostro futuro e del nostro territorio. Per ogni cittadino consapevole opporsi a questi progetti è un dovere da portare avanti sul proprio luogo di vita e di lavoro.

Ancora più importante è portare il tema in un contesto come quello scolastico, sfiancato da vent’anni di tagli e progressivo smantellamento a favore di un disegno verticistico e privatistico, pienamente compiuto con l’ultima riforma, quella della “Buona Scuola” contro la quale torneremo in piazza in tutta Italia il 9 ottobre. A chi ci vorrebbe silenziosi e chini ai dettami di governi e potenti rispondiamo che la buona scuola è quella fatta da studentesse e studenti attivi ed impegnati nella difesa del proprio presente e nella costruzione del proprio futuro.

STUDENTI CONTRO OMBRINA
www.stopombrina.wordpress.com

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...